Maldive: informazioni utili

Fuso orario

La differenza di fuso orario con la capitale Male è di +5 ore: quando in Italia è mezzogiorno alle Maldive sono le 17:00 (le 16:00 quando in Italia vige l'ora legale). Nei resort è ormai prassi comune spostare ulteriormente avanti le lancette dell'orologio per poter godere di giornate piò lunghe:

  • Nika Island: + 2 ore rispetto a Male (+7 ore rispetto all'Italia)
  • Gangehi Island: +1 ora rispetto a Male (+6 ore rispetto all'Italia)
  • The Barefoot: +1 ora rispetto a Male (+6 ore rispetto all'Italia)
  • Voltaggio

    Prese italiane: 220 e 110 Volts

    Religione

    Religione Islamica praticata dalla totalita` della popolazione. Durante il Ramadan non si puo` mangiare, bere e fumare in luoghi pubblici dall'alba al tramonto. Ristoranti e bar dei resort sono aperti, ma servono bevande alcoliche a discrezione della direzione. Non si vendono bevande alcoliche in bar e ristoranti pubblici. Giorno festivo: Venerdi`.

    Clima

    Il clima delle Maldive è di carattere monsonico. Il monsone secco iruvai di nord-est si instaura da dicembre ad aprile ed è caratterizzato da piogge deboli e rare. Il monsone umido hulhangu di sud-ovest, da maggio a novembre, porta piogge torrenziali piò frequenti che possono durare alcune ore e talvolta giorni interi. Il vento è generalmente debole, ma può divenire moderato, specialmente nei periodi di cambio del monsone. Le massime precipitazioni si verificano nei mesi fra maggio e dicembre, mentre in febbraio e marzo sono molto ridotte; gennaio e aprile sono mesi di transizione, con precipitazioni che variano di anno in anno. La temperatura oscilla sempre tra i 26°C e i 31°C, con escursioni termiche giornaliere e notturne molto contenute. Il mese piò caldo è aprile, anche se i piò secchi e soleggiati risultano essere febbraio e marzo. La temperatura dell’acqua oscilla fra i 28/29°C delle acque extralagunari e i 30/32°C delle lagune.

    Barriera corallina

    La barriera corallina sembra roccia, ma solo in apparenza. È in realtà l’insieme di milioni di piccoli e fragili organismi animali: il tocco di una pinna potrebbe essere sufficiente a distruggere molti anni di lavoro della natura. Alcune specie di corallo sono estremamente urticanti e il contatto con esse può procurare ferite o abrasioni dolorose. Perciò, per la vostra salute e per quella dei coralli, è vietato camminare o sostare sulla barriera ed è raccomandabile mantenere una certa distanza da essa mentre si nuota.

    È proibito raccogliere corallo, conchiglie e sabbia dalle spiagge maldiviane: le leggi, maldiviana ed internazionale, sono molto severe a riguardo e le multe applicabili sono piuttosto salate.

    I pesci e la loro nutrizione

    Nei Resort proposti è possibile nuotare in tutta sicurezza (nessuna specie di squali o barracuda pericolosi).

    È del tutto comprensibile credere che l’enorme quantità di piccoli pesci abitanti le lagune antistanti i resorts siano creature affamate. In realtà, nell’Oceano c’è una ricca quantità di cibo tale da soddisfare pienamente i loro bisogni nutrizionali.

    Quindi se li nutriamo con cibo come pane, pizza, etc. contribuiamo, seppur involontariamente, a provocarne la morte, dal momento che tali alimenti non sono compatibili con il loro apparato digerente.

    È inoltre severamente proibito dalla legge maldiviana pescare da spiaggia, piattaforma idrovolanti, pontili e canoe, indipendentemente dalla tecnica utilizzata. Le multe sono molto elevate e i resort sono responsabili del rispetto della legge.